NEWS

​​​​​​​




14 luglio 1717 – 14 luglio 2017
Trecento anni fa, la Chiesa,  a conclusione del Processo Canonico, proclamava vera l’Apparizione di Maria Madre di Dio
a Natalino Scarpa de’ Mutti

DAL PROCESSO CANONICO
"L'illustrissimo e Reverendissimo vescovo ecc., avendo visto tutti gli atti canonici ecc. e avendo considerato attentamente i pareri dei teologi e canonisti, appositamente consultati, avendo posto il promotore fiscale alla Curia la questione sull'Apparizione della B.V. il giorno 4 agosto 1716 ad un certo Natalino Scarpa presso la chiesa di S. Vito di Pellestrina, e anche sull'altro fatto che l'immagine della Beata Vergine conservata nella stessa chiesa, dipinta in una pala lignea d'altare, abbia aperto e chiuso più volte gli occhi nello stesso giorno, essendosi discusso sulla questione in tutti gli aspetti, sia di diritto che di fatto e soprattutto sulla causa, sul modo, sul fine e sulla natura stessa dell'evento in parola, avendo accuratamente vagliato le deposizioni dei testimoni con tutti gli annessi e gli avvenimenti poi succedutisi, proclamò, decretò e definitivamente pronunziò che è da considerare - ed è proprio così -
che veramente e senza alcun dubbio era la Beata vergine Maria Madre di Dio quella che apparve vicino alla chiesa di Pellestrina a Natalino Scarpa e approvò ed approva in tal modo l'apparizione con la sua autorità ordinaria; inoltre risulta chiaramente anche che l'immagine della Beata Vergine, conservata nella stessa chiesa di S. Vito abbia aperto e chiuso più volte gli occhi e dichiarò che questo è da considerarsi - ed è veramente - come un miracolo, e parimenti approvò, come col presente dichiara ed approva - restando salvo il diritto in riferimento alle altre cose riguardanti le premesse nel processo e su altre acquisizioni derivanti da ulteriori approfondimento; e così disse, stabilì, pronunziò, dichiarò e approvò non solo nel modo premesso, ma anche in qualsiasi altro miglior modo in cui la cosa si possa esprimere. A lode di Dio Onnipotente e della SS:ma Vergine Maria. In fede delle quali cose.

Giovanni Vescovo Clodiense
dato in Chioggia dalla Cancelleria Vescovile il 14 del mese di Luglio 1717


 
 
 
 
  Site Map